fbpx

L'emozione nel guardare le fotografie del matrimonio

È un'emozione non soltanto vostra, ma anche nostra

La consegna delle fotografie del matrimonio genera sempre una grande emozione da parte di voi sposi. Dopo un'attesa legata al mio processo creativo e al lavoro di post-produzione, finalmente siete pronti per rivivere quei momenti che sono letteralmente volati via, nonostante siano durati un'intera giornata.

Però, credetemi, al momento della consegna anche io provo una grande emozione, seppur diversa dalla vostra.
Il frutto del mio lavoro, intriso di tutto ciò che ho vissuto insieme a voi quel giorno, è finalmente pronto. Voi non sapete ancora quale aspetto hanno le vostre fotografie, perché la mia post-produzione è, ogni volta, diversa dalle precedenti. La post-produzione è infatti legata a come siete e alle sensazioni che ha provocato in me vivere il giorno del vostro matrimonio: sarò tutto sempre diverso, quindi il risultato finale sarà sempre totalmente differente.
Non sapete ancora in che modo vi ho ritratto, non sapete ancora dove e come ho soffermato il mio sguardo. Vi siete fidati ciecamente di me.

Io quindi non posso che essere emozionato, vorrei essere lì con voi per assistere alle vostre reazioni a ogni singolo scatto. Invece quasi sempre l'invio avviene in formato elettronico, fondamentalmente per due motivi: sia per ridurre il più possibile i tempi che vi separano dal poter guardare le vostre fotografie, sia perché sono convinto che la "prima visione" debba essere un momento vissuto in intimità. Sicuramente dovete essere insieme, ma anche il posto e il tempo dedicato alla fruizione devono essere quelli giusti.
Purtroppo sono stati davvero rari i casi in cui ho potuto essere lo spettatore dei miei sposi che guardano le loro fotografie.

Allora ho pensato a come poter risolvere questo "problema", per essere ancora vicino a voi come durante l'intero cammino che abbiamo percorso insieme fino alla consegna delle fotografie, ma allo stesso tempo senza essere invadente.
E ho trovato una soluzione, che tra l'altro mi ha permesso anche di migliorare la vostra "prima visione"!

Continuate a leggere se siete curiosi di vedere un esempio pratico di ciò che ho realizzato!

L'emozione nel guardare le fotografie del matrimonio

E voi, come pensate di guardare per la prima volta le foto del vostro matrimonio?

Shooting di coppia a Roma

Il modo giusto per avere un ricordo diverso dai ritratti di coppia durante il matrimonio

Una giornata di inizio autunno del 2020, con ancora gli strascichi dell'estate. Una pioggerella improvvisa lascia il posto a un cielo sereno e a un sole che ci scalda.
Una Roma priva dell'abituale folla di turisti a causa della pandemia di Covid-19.
Due innamorati, io e pochi romani che vagano tra le strade della città.

Alice e Fabrizio si sposeranno tra qualche giorno ma, sapendo che non avremo molto tempo per i ritratti di coppia dopo la cerimonia, che si terrà a ridosso del tramonto, abbiamo organizzato uno shooting di coppia al centro di Roma.
Il posto lo hanno scelto loro: da romani che ormai si sono stabiliti in Germania, hanno voluto un ricordo che raccontasse insieme il loro amore e quello per la propria città natale. Abbiamo quindi organizzato una piacevole passeggiata che ha inizio al Campidoglio per poi svolgersi come un nastro tra le strade più strette del centro, l'Isola Tiberina e Trastevere.

Non ci siamo dati limiti di tempo né di spazio: abbiamo deciso di stare insieme per il tempo giusto, ci accorgeremo noi stessi quando sarà arrivata l'ora di salutarci.
Come mio solito, prima di iniziare a scattare do loro qualche suggerimento nel caso in cui non sappiano cosa fare davanti all'obiettivo. Ma sono fantastici fin dalle prime fotografie ed è veramente un piacere guardare il loro amore così puro mostrarsi senza alcun tipo di imbarazzo nei miei confronti. Sguardi, sorrisi, abbracci, baci, carezze: tutto sembra avvolgersi intorno a loro, la stessa Roma sembra essere lì ad abbracciarli, non più caput mundi ma testimone e cornice di un sentimento così forte che travalica tempo e spazio.

Così, passeggiando e chiacchierando, vengo a sapere che Alice è incinta: questo servizio fotografico assume quindi una sfumatura ancora più tenera. Inizio però a chiedere spesso ad Alice se è stanca di camminare con i tacchi sui sanpietrini di Roma! Ma devo riconoscere che ha davvero tanta resistenza, visto che macina kilometri senza fiatare.

Presi come siamo dalle nostre attività, nemmeno pensiamo a fermarci per prendere un caffè, mentre il pomeriggio pian piano sfuma verso il tramonto. La luce si ammorbidisce, le ombre sono meno nette, ma io non sono alla ricerca della luce perfetta: non voglio rovinare un momento così magico, l'importante è proprio il momento, fermare il ricordo di quella delicatezza, di quella complicità, di quella felicità che tanto cerchiamo e che a volte, nei momenti di difficoltà, dimentichiamo di avere così vicino.

Quello che segue è parte del racconto di quella giornata di inizio autunno 2020. Uno shooting fotografico di coppia a Roma che diventa il racconto di un amore.

Shooting di coppia a Roma

La spontaneità nelle fotografie del matrimonio

Il racconto del matrimonio secondo IstantiSenzaTempo

Uno degli aspetti maggiormente sentiti dai futuri sposi che ci contattano per avere informazioni sul nostro metodo di lavoro, è la necessità di avere delle fotografie spontanee e naturali. Infatti oggi si parla tanto di fotoreportage di matrimonio o di reportage di matrimonio, ma spesso in modo improprio e soltanto per cavalcare l'onda delle richieste del momento.
Non è sufficiente infatti professare di realizzare servizi fotografici matrimoniali in stile reportage, ma occorre anche, nell'ordine:

  • farlo realmente;
  • essere in grado di farlo;
  • ottenere ottimi risultati;
  • saper conciliare le esigenze degli sposi con le proprie.

Analizziamo quindi nel dettaglio le 4 problematiche che voi sposi potreste dover affrontare.

La spontaneità nelle fotografie del matrimonio

Giorgia e Fulvio sono completamente a loro agio davanti a noi: continuate a leggere l'articolo per capire come fare a ottenere foto spontanee e naturali!

Servizio Fotografico Maternity a Roma

Aspettando una nuova vita

Ci sono giornate nella propria vita che sono indelebili. Quelle delle prime volte per esempio, come il primo giorno di scuola, la prima uscita di sera da soli con gli amici, il primo bacio. Poi ci sono giorni che ti segnano per sempre, positivi o negativi. Noi raccontiamo i giorni più felici della vostra vita, spesso raccontiamo il giorno del vostro matrimonio, che solitamente viene definito come IL giorno più importante di tutti e naturalmente siamo i primi a crederci. Però, forse ad essere onesti è probabile che IL giorno più importante sia la nascita di un figlio. Sarà infatti probabilmente quello IL giorno che davvero rivoluzionerà la vostra vita. E che dire di quei nove mesi che precedono quel momento? Sicuramente saranno per sempre un periodo indimenticabile, strano per certi versi. L’attesa, le paure, il desiderio, l’entusiasmo; ogni emozione sarà amplificata al suo massimo e il corpo di una donna non sarà mai così femminile. Sicuramente è un momento che riteniamo sia giusto raccontare.

Servizio Fotografico Maternity a Roma

Shooting di coppia

Una storia d'amore per San Valentino

Se siete qui, probabilmente avete intenzione di sposarvi a breve, oppure siete dei nostri sposi. Di solito, infatti, i nostri articoli del Blog riguardano come organizzare il matrimonio o il racconto di un real wedding.

Quasi mai ci soffermiamo su quello che viene dopo: come saranno le vostre vite dopo quel fatidico "sì"? Come vi immaginate? Felici e appassionati come il primo giorno?
Il matrimonio è l'inizio di qualcosa che dovrebbe essere eterno. Eterno, un concetto talmente grande che trascende la razionalità.

Shooting di coppia

Segui @istantisenzatempo su Instagram

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito fa uso di due diverse tipologie di cookie:

1. Cookie tecnici essenziali
Questi cookie sono necessari al corretto funzionamento del sito. Consentono la navigazione delle pagine, la condivisione dei nostri contenuti, la memorizzazione delle Sue credenziali di accesso per rendere più rapido l’ingresso nel sito e per mantenere attive le Sue preferenze e credenziali durante la navigazione. Senza questi cookie non potremmo fornire i servizi per i quali gli utenti accedono al sito.

2. Cookie statistici e prestazionali
Questi cookie ci permettono di sapere in che modo i visitatori utilizzano il sito, per poterne così valutare e migliorare il funzionamento e privilegiare la produzione di contenuti che meglio incontrano i bisogni informativi dei nostri utenti. Ad esempio, consentono di sapere quali sono le pagine più e meno frequentate. Tengono conto, tra le altre cose, del numero di visitatori, del tempo trascorso sul sito dalla media degli utenti e delle modalità di arrivo di questi. In questo modo, possiamo sapere che cosa funziona bene e che cosa migliorare, oltre ad assicurarci che le pagine si carichino velocemente e siano visualizzate correttamente. Tutte le informazioni raccolte da questi cookie sono anonime e non collegate ai dati personali dell'utente. Per eseguire queste funzioni nei nostri siti utilizziamo i servizi di terze parti che anonimizzano i dati rendendoli non riconducibili a singoli individui.